Mobili di design per la cucina: ecco come arredarla

Pubblicato in Arredamento

3.Mobili di design per la cucina_portalinoweb_it_800x600Quali sono i consigli più utili per arredare la cucina con intelligenza e originalità? Prima di tutto, ci si deve concentrare sulla scelta dei materiali, e un ruolo di primo piano non può che spettare al legno, in grado di assecondare le richieste di chi ha voglia di uno stile rustico così come le esigenze di coloro che preferiscono un approccio minimal. Il legno, in effetti, si presta bene a un arredamento quasi essenziale, caratterizzato da angoli taglienti e all’insegna della semplicità più lineare.

Molto apprezzati sono anche gli accessori in rame, che sembrano aver preso il posto – nel cuore degli interior design – di quelli in acciaio inox. Il ricorso al rame è senza dubbio distintivo, e non riguarda solo i tegami e le padelle, ma anche, per esempio, le lampade, i lavandini o persino le cappe da collocare sopra i piani cottura. La lucidità di questo materiale, per altro, ha il pregio di mettere in evidenza e in risalto l’ambiente circostante. Tra le tendenze più recenti per l’arredamento della cucina ci sono i pavimenti a motivi, in contrasto con il laminato o con il parquet: lo stile che garantiscono è decisamente personale, anche se non bisogna mai dimenticare di valutare con attenzione gli angoli della stanza prima di optare per un disegno o per l’altro.

I mobili di design

Come rinunciare, poi, ai mobili di design? Per trovare degli spunti a cui ispirarsi o per consultare un catalogo ricco e variegato, con soluzioni per tutti i gusti, è sufficiente andare su https://www.poltronafrau.com/it, così da entrare in contatto con le proposte di Poltrona Frau, un marchio che è garanzia di affidabilità e di prestigio. I mobili potrebbero essere valorizzati con un accostamento di bianco e nero: un abbinamento classico, che non passa mai di moda, dal momento che unisce due colori evergreen che, anche con il trascorrere del tempo, si rivelano sempre attuali.

Il consiglio è quello di scegliere quale colore, tra il bianco e il nero, deve essere quello dominante, mentre all’altro viene riservato il ruolo di elemento di contrasto. Un’idea tra le tante potrebbe essere quella di dipingere una parete di bianco per poi appoggiarvi una mensola o un pensile di colore nero; nulla vieta di ricorrere anche alla soluzione opposta, dipingendo la parete di nero e accostandovi scaffali bianchi, ma in questo caso è necessario tenere conto delle controindicazioni dal punto di vista della luminosità e dell’assorbimento del calore nelle giornate estive.

Gli accessori cromati

Ancora, gli esperti del settore suggeriscono di valutare con estrema attenzione gli effetti degli accessori cromati, che hanno la capacità di assicurare un tocco glamour e raffinato a qualsiasi contesto in cui vengano inseriti. Qualunque sia l’aggiunta che si intende mettere a punto in cucina, non ci si deve dimenticare dell’obiettivo principale, che è quello di conseguire funzionalità e praticità, coniugandole in un mix impeccabile. I mobili di design sono solo un esempio tra i tanti del risultato estetico che può derivare da una cucina di tendenza.

Ma attenzione: arredare un ambiente secondo i trend più recenti e attuali non vuol dire essere poi costretti a intervenire di nuovo nel giro di poco tempo, ma avere la certezza di rivoluzionare gli spazi per renderli più confortevoli e accoglienti anche sul lungo periodo. Insomma, vivere la cucina nel migliore dei modi è indispensabile, perché da quel che mangiamo (e da come lo prepariamo, oltre che da dove lo gustiamo) dipendono la nostra salute e il nostro benessere, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista psicologico.