I migliori rimedi per gli occhi stanchi ed affaticati

Pubblicato in Salute
portalinoweb-Rimedi-Occhi-Stanchi_800x490I ritmi frenetici e veloci della vita moderna nella quotidianità portano spesso ad affaticamento, stress, malessere, tensioni di vario genere.

Oltre a questo può capitare spesso di avere anche gli occhi stanchi e gonfi, sopratutto dopo una sessione al pc, o dopo molte ore passate davanti a un dispositivo elettronico come tablet o smartphone o sui noti videogiochi, ma anche dopo tante ore passate sui libri a leggere o studiare o guidare per molte ore di seguito un veicolo.

A questo si associa spesso la presenza di mal di testa, ansia, insonnia, tutti malesseri che possono essere conseguenti ad un affaticamento visivo.

Rimedi naturali per gli occhi affaticati

Quando si hanno gli occhi stanchi e gonfi, i migliori rimedi per occhi stanchi e affaticati sono i rimedi naturali per occhi stanchi come i classici rimedi della nonna, come la camomilla, applicata con un dischetto di cotone imbevuto sugli occhi, e lasciata li per qualche minuto, oppure i tanti tipi di collirio per gli occhi stanchi in commercio, a base di sostanze naturali e fitoterapiche, come malva, eufrasia, hamamelis e altri ingredienti naturali.

Non tutti forse sanno però che avere gli occhi stanchi e soffrire di stress o avere occhi stanchi e pesanti e ansia può essere dovuto ad una prolungata esposizione degli occhi alla luce blu emanata dai moderni schermi digitali e dalle lampade a led.

Cos’è la luce blu

La luce blu è una particolare radiazione che ha una frequenza in parte nello spettro della luce visibile e in parte in quella non visibile.

La luce che raggiunge l’occhio umano fa parte infatti di uno spettro di luce che va da una lunghezza d’onda di circa 380 a 780 nm e uno spettro non visibile che include la radiazione ultravioletta (luce UV) e la luce a infrarossi (luce IR).

Gli studiosi del settore però oggi sono consapevoli che esiste anche una luce blu-viola visibile e non visibile che può causare danni ai nostri occhi sebbene abbia un’energia inferiore alla luce ultravioletta, perchè essa non viene quasi filtrata mentre passa attraverso l’occhio e può così raggiungere la retina, mentre al contrario la luce ultravioletta viene quasi del tutto filtrata dalla retina, ne arriva infatti meno del 5%.

E’ per questo che la luce blu è considerata maggiormente pericolosa per la propria vista, e un’esposizione prolungata alla luce blu può portare ad avere offuscamento visivo, lacrimazione, secchezza oculare, arrossamento agli occhi, oltre che occhi stanchi e stress, occhi stanchi e pesanti e ansia e altri malesseri quali mal di testa, male alle spalle, dolori articolari, occhi stanchi e sonnolenza o insonnia.

La luce blu che raggiunge la retina può comunque influenzare positivamente il nostro benessere psicologico infatti da tempo la terapia della luce viene utilizzata con successo per trattare depressione invernale e insonnia.

Tuttavia una eccessiva esposizione alla luce blu comporta dei rischi e può persino essere dannosa per l’occhio. Oltre a causare infiammazioni dolorose della congiuntiva e della cornea, può anche interessare la retina (può provocare a lungo andare anche la degenerazione maculare).

Il fatto che oggi viviamo in ambienti illuminati da lampadine a led, fonte di luce blu, e che utilizziamo praticamente ogni giorno dispositivi elettronici con schermi a led come computer, tablet, smartphone, e anche la classica tv con schermo a led, aumenta la possibilità di avere affaticamento alla vista, occhi pesanti e mal di testa, e altro malessere dovuto a una eccessiva esposizione alla luce blu.

Protezione per gli occhi stanchi

Per proteggere adeguatamente i propri occhi quindi si devono mettere in pratica alcuni piccoli accorgimenti che possono fare la differenza e riportarci il nostro benessere quotidiano.

Innanzitutto si possono utilizzare dei rimedi naturali per gli occhi stanchi, come il collirio per occhi stanchi, e se si soffre di occhi stanchi e sonnolenza, fare delle pause riposanti in modo da riprendere energia e vitalità.

Coloro che passano molte ore davanti al pc, è importante che assumano una posizione corretta, alla giusta distanza dallo schermo, in modo da avere la schiena diritta e non curva e appoggiare i gomiti al piano di lavoro, e lo stesso schermo deve essere illuminato adeguatamente.

D’altra parte si sa anche che sarebbe consigliato, per chi sta molte ore seduto al pc ogni giorno, fare una breve pausa ogni ora, alzarsi in piedi e fare qualche passo per sgranchire le gambe e riattivare la circolazione.

Bisogna poi concedere agli occhi brevi pause distogliendo lo sguardo dallo schermo ogni 15-30 minuti circa, e chiudere gli occhi per qualche istante, per farli riposare e per fare si che la lacrimazione naturale avvenga in modo corretto, e evitare così la secchezza oculare. In aiuto a questo si può applicare sugli occhi stanchi uno specifico collirio o le lacrime artificiali, per riattivare la corretta umidificazione degli occhi.

Un altro dei rimedi per occhi stanchi e affaticati è quello di utilizzare degli occhiali specifici con filtro anti luce blu, capaci di trattenere le radiazioni pericolose per i nostri occhi.

Se avere gli occhi stanchi e sonnolenza o occhi pesanti mal di testa è dovuto invece al fatto che si è alla guida di un veicolo per molte ore, magari di notte o in situazioni di scarsa visibilità, è necessario fare una pausa e prendere del tempo per riposare, per potere riprendere poi una guida sicura per sé e per gli altri.

Avere gli occhi stanchi e pesanti e ansia potrebbe invece essere dovuto a un eccessivo affaticamento, anche per chi legge o studia troppo, e anche in questo caso una pausa è utile per distogliere gli occhi e la mente da un’ eccessiva concentrazione e rilassarsi al meglio.

Vi sono molti rimedi per occhi stanchi e affaticati da mettere in atto quindi per potere sentirsi meglio e riposati e riprendere poi più rinvigoriti le proprie attività quotidiane.