Decoder iptv come funziona

Pubblicato in Tecnologia
decoder iptv come funziona_600x600In questi anni stiamo vivendo una vera e propria rivoluzione della televisione. In particolare la fruizione dei programmi televisivi sta passando sempre più velocemente dall’etere a internet. Utilizzare la connessione via cavo ha molti vantaggi, rispetto al modo tradizionale, ma anche alcuni svantaggi.

I vantaggi più evidenti sono quelli di poter vedere i nostri programmi televisivi, film, serie televisive e lo sport preferiti ovunque ci troviamo, con qualsiasi dispositivo ed in qualunque momento.

Uno degli svantaggi, che diventa tale più che altro per le trasmissioni in diretta, è il ritardo che viene accumulato tra la ripresa dell’evento e la reale visione da parte dell’utente. Questo ritardo è causato dalla così detta “latenza” che viene creata nella comunicazione di informazioni tra un computer e l’altro ed aumenta a seconda del tipo di tecnologia usata per effettuarla (fibra, cavo di rame, onde radio ecc…)

Per guardare le trasmissioni via iptv ci sono diversi modi:

La più usata è la trasmissione via sito web, visibile con qualsiasi computer ed un banale browser web. Anche se può sembrare un’ottima modalità in realtà presenta diversi svantaggi:

  • Occupa molta memoria del pc, quindi se si hanno altre applicazioni aperte e non si ha abbastanza memoria, la visione può interrompersi a tratti.
  • La visione può essere interrotta da diversi avvisi e notifiche del pc
  • La latenza è tra le più alte e possono esserci ritardi fino a 60 secondi (immaginate di guardare una partita di calcio ed esultare per il gol della propria squadra un minuto dopo che tutto il resto del mondo sta già guardando l’azione successiva)

Un’altra possibilità è data dalle app dei dispositivi mobili. In teoria, è quella più versatile perché si può davvero vedere la nostra iptv preferita dove si vuole ma:

  • Spesso i dispositivi mobili hanno schermi molto piccoli e non si gusta appieno la trasmissione che si vuol guardare
  • Non sempre le connessioni internet mobili attuali ci garantiscono una visione fluida
  • Latenza abbastanza alta

In questa categoria possono essere inserite anche le SMARTTV perché ci permettono di vedere le iptv tramite app simili a quelle dei dispositivi mobili.

La migliore modalità di guardare le trasmissioni televisive via iptv è quella che prevede l’utilizzo di un decoder iptv.

Questi dispositivi sono piccoli, comodi da trasportare ed hanno grandi vantaggi rispetto a tutti gli altri.

Ce ne sono di diverso tipo e caratteristiche, alcuni sono “bloccati” e permettono la visione solo di alcune iptv, la maggior parte sono “aperti” e ci permettono di installare al loro interno le app ottimizzate per qualsiasi canale si desidera.

I decoder iptv ci permettono di vedere la televisione via internet anche sulle semplici TV, non SMART, o monitor e videoproiettori, basta che abbiano un connettore HDMI per collegarli.

Il loro funzionamento è molto semplice: si collegano al web, attraverso l’app pre-installata, che gestisce le funzioni di login ed eventuale acquisto di abbonamento se previsto, permettono la visione su schermo dei contenuti audiovisivi che selezioniamo tramite il telecomando.

La scelta sull’ acquisto è davvero ardua perché sul mercato ce ne sono davvero tantissimi e le loro caratteristiche variano a seconda del modello e della marca.

Per avere un’idea più chiara e consigli su quale acquistare, il sito web migliortvbox.it può essere utile a capire quali sono i migliori e perché.

A prescindere dal modello tutti hanno:

  • Latenza molto bassa grazie alle app ottimizzate per quel sistema
  • Possibilità di vedere le trasmissioni anche in HD e 4K
  • Tramite porte USB permettono di vedere contenuti personali (foto, video riprese ecc…)